sabato 14 gennaio 2017

COMMENTO SETTIMANALE


MI SONO PRESO UN PERIODO DI RIFLESSIONE, NEL QUALE ,  HO METABOLIZZATO IL FATTO CHE LA VISIONE DI LUNGO CHE VEDEVA IL PERIODO DAL 2009 COME UN FLAG DI CONTINUAZIONE DEL TREND RIBASSISTA DI LUNGO A CUI DOVEVA SEGUIRE UN'ONDA RIBASSISTA SIMILE A QUELLA DEL 2008, ERA ERRATA.
QUINDI SIAMO UFFICIALMENTE IN UNA FASE DI LATERALITA' STRUTTURALE RACCHIUSA NELLA FASCAI DAI 15000 AI 23000 .
LA COSA CHE HA PIU' IMPRESSIONATO IN QUESTO ULTIMO RIALZO E' STATA LA PERMANENZA DI OLTRE UN MESE NELLA FASCIA DI IPERCOMPRATO.
A QUESTO AGGIUNGIAMO IL FATTO CHE , SE DAI GRAFICI DELL'INDICE NOTIAMO UN MINIMO DI GIUGNO INFERIORE A QUELLO DI FEBBRAIO, SUL FIB RETTIFICATO RILEVIAMO INVECE UN LIVELLO DI MINIMI SOSTANZIALMENTE IDENTICO
LA ROTTURA DEI TOP DI MARZO, QUINDI SEGNA UNA CONFIGURAZIONE DI DOPPIO MINIMO, RAFFORZATA APPUNTO DAL FORTE IPERCOMPRATO.
NOTIAMO ANCHE DAL POINT AND FIGURE UNA COLONNA RIALZISTA MOLTO MATURA, AL GIORNO 32, QUINDI UNA FASE DI CONSOLIDAMENTO POTREBBE ESSERE FISIOLOGICA, CON CORREZIONI PERO' CHE NON DOVREBBERO SUPERARE AL RIBASSO I 19000 PUNTI E TARGET DEL DOPPIO MINIMI OLTRE IL LIVELLO DEI 22000.  

venerdì 30 dicembre 2016

30/12

CHIUSURA DI SETTIMANA IN RALLENTAMENTO MA SEMPRE IN IPERCOMPRATO. NEL WEEK END BILANCIO MENSILE E ANNUALE

martedì 27 dicembre 2016

COMMENTO SETTIMANALE

DA SETTIMANE SI RESTA IN FORTE IPERCOMPRATO, CON UNA FORZA STRARIPANTE A CUI NON ERAVAMO ABITUATI(NE' IN UN SENSO NE' IN QUELLO OPPOSTO).
QUESTA FORZA DEVE ESSERE ATTENTAMENTE VALUTATA , ANCHE I RELAZIONE AI GRAFICI E INDICATORI MENSILI CHE SARANNO AGGIORNATI ALLA FINE DI QUESTA SETTIMANA CON CHIUSURE SETTIMANALI MENSILI ED ANNUALI

domenica 18 dicembre 2016

COMMENTO SETTIMANALE


CONTINUA L'ATTRAZIONE VERSO LA 1X1 DEL CHART MENSILE, PUNTO DI EQUILIBRIO DI LUNGO PERIODO.
FORZA ESPLOSIVA DI BREVE CON RIALZO IN 4X2 PER MOLTI GIORNI E CON UN TOP DI RSI CHE HA SFIORATO GLI 80 PUNTI , ANCHE SE C'E' GIA' STATA LA DIVERGENZA  CON IL TOP DEI PREZZI DI VENERDI' CHE NON COINCIDE CON IL TOP DI RSI
LA 1X1 DEL CHART MENSILE E' IL PUNTO DI EQULIBRIO COME GIA' DETTO , E A TAL PROPOSITO SERVE RICORDARE CHE NEI TREND FORTI E DELINEATI SI CONVIVE INVECE CON SITUAZIONI DI NON EQUILIBRIO IN MODO PROLUNGATO E  I RIBASSI COME QUELLI DI GENNAIO/FEBBRAIO 2016 SONO SPESSO LE PRIME GAMBE DI ULTERIORI RIBASSI ANCORA PIU' DEVASTANTI.
RICORDO IL MINIMO DI GENNAIO 2008 A 35000 CON RSI A 15 AL QUALE MINIMO , DOPO IL RIMBALZO .
IN MERCATI LATERALI COME SEMBRA PROFILARSI INVECE I CROLLI SEMBRANO ESSERE OCCASIONI DI ACQUISTO.
ORA , L'APPRODO ALLA 1X1 POTRA' ESSERE PUNTO DI TOP NEL CASO QUESTA RETTA FACCIA DA RESISTENZA, UNITAMENTE AI 50 DI RSI MENSILE , OPPURE AL SUPERAMENTO DELLA RETTA ANGOLARE E DEL LIVELLO MEDIANO DELL'INDICATORE, POTREBBERO APRIRSI NUOVI SCENARI INASPETTATI.
LA COSA CERTA E' CHE UNA FORZA COSI' ESPLOSIVA NON VIENE RIMANGIATA DALL'OGGI AL DOMANI E QUINDI , IN OGNI CASO ALMENO FINO A FINE GENNAIO E' ATTESO ANCORA UNO SCENARIO LATERALE/POSITIVO, CONSIDERATO ANCHE LA PRESENZA DI UNO SPAZIO RESIDUO FINO ALLA 1X1. 

sabato 10 dicembre 2016

COMMENTO SETTIMANALE

L'USCITA DALL'IMBUTO FORMATO DALLA 2X1 DISCENDENTE E DALLA 1X1 ASCENDENTE E' AVVENUTO AL RIALZO CON FORTE ACCELERAZIONE E LIVELLO DI IPERCOMPRATO DAILY A 78 , LIVELLO CHE NON SI REGISTRAVA DA ANNI.
LA DELUSIONE E' STATA FORTE, PARAGONABILE A QUELLA DI RENZI PER IL RISULTATO ELETTORALE  E LA TENTAZIONE E' STATA , PARIMENTI ,QUELLA DI ABBANDONARE QUESTO MERCATO CHE , COME GIA' SPIEGATO , HO INIZIATO A SEGUIREUN QUARTO DI SECOLO FA PER MANCANZA DI ALTERNATIVE.
LA DELUSIONE NASCE DAL FATTO CHE SI SCORGE ALL'ORIZZONTE UNA MANCANZA DI DIREZIONALITA' PATOLOGICA.
LA GRANDE OCCASIONE PER RIPRISTINARE UN UPTREND SI E' INFRANTA NEL 2015 , ALLORQUANDO DOPO AVERE RAGGIUNTO I TOP DEL 2009 , NON SI E ' POI RIUSCITI A RESTARE AGGANCIATI AI BULLTREND DEI LISTINI PRINCIPALI E, DOPO LA ROTTURA DELLA 1X1 DEL CHART MENSILE CHE SI VEDE A MATITA E' SEGUITA LA FORTE ACCELERAZIONE DI GENNAIO FEBBRAIO 2016 E, I MESI SUCCESSIVI , SEMPRE AL DI SOTTO DELLA 2X1 DISCENDENTE , ERA ANCORA COMPATIBILE CON UN'ALTRA GAMBA RIBASSISTA, MA DAPPRIMA LA TENUTA DELLA 1X1 ASCENDENTE NEI MESI DI OTTOBRE E NOVEMBRE  E POI SI ARRIVA AI GIORNI ATTUALI.
ORA , NON RESTA CHE ATTENDERE LA PROIEZIONE VERSO I PUNTI ATTRATTIVI CHE RAPPRESENTANO I LIVELLI DI EQUILIBRIO DI LUNGO PERIODO E CIOE' LA 1X1 DEL CHART MENSILE E I 50 DI RSI SEMPRE MENSILE.
QUESTO LIVELLO E' IDENTIFICABILE ATTORNO AI 19000 PUNTI CHE  SONO RAPPRESENTATI DALLA LINEA ROSSA ORIZZONTALE.L
SI VA QUINDI VERSO UN NUOVO IMBUTO RAPPRESENTATO DALLE 1X1 MENSILI  E SOLO CON L'APPRODO A QUESTI LIVELLI DI EQUILIBRIO SI CAPIRA' SE LA SCONFITTA DELLO SCENARIO RIBASSISTA SIA DEFINITIVO O SIA SOLTANTO UN RIPOSIZIONAMENTO TATTICO.
DOPO QUESTA PRIMA SFURIATA E' ORA ATTESO UN ANDAMENTO LATERALE RIALZISTA CON NUOVI MASSIMI CHIAMATI DAL PICCO DI RSI MA CON NON MOLTI MARGINI DAVANTI E CON LA PROSPETTIVA DELL'IMBUTO CHE VA RESTRINGENDOSI DI MESE IN MESE.
E SULLA BASE DI QUESTE CONSIDERAZIONI LA MIA ATTENZIONE PER IL MERCATO SARA' MOMENTANEAMENTE RIDOTTA CON UNA CONSEGUENTE RAREFAZIONE DEI COMMENTI, CON IL COMMENTO SETTIMANALE FISSO E CON EVENTUALI COMMENTI FERIALI IN CASO DI SITUAZIONI PARTICOLARI ED INTERESSANTI

mercoledì 7 dicembre 2016

7/12

IL LIVELLI A CUI SI ERA ARRIVATI PRIMA DEL REFERENDUM ERANO LIVELLI LIMITE, AL DI SOPRA DEI QUALI SAREBBE STATO NEGATO LO SCENARIO RIBASSISTA IPOTIZZATO NEGLI ULTIMI MESI.
DOPO UN LUNEDI' DI ASSESTAMENTO , IL MERCATO E' PARTITO AL RIALZO con il netto passaggio di tutti i limiti ATTENZIONATI, 50 DI RSI SETTIMANALE, 2X1 DEL CHART MENSILE, 1X1 DEL POINT AND FIGURE E SI E' ADDIRITTURA ANDATI IN IPERCOMPRATO , CON TUTTE LE CONSEGUENZE CHE QUESTO FATTO PORTERA'.
****

QUESTA EVOLUZIONE DEL MERCATO SEGNA, PER ME, UN PUNTO DI SVOLTA .
DEVO TORNARE INDIETRO DI QUALCHE ANNO A QUANDO HO INIZIATO A SEGUIRE I MERCATI E CIOE' ALLA FINE DEGLI ANNI 80.
ALLORA ERA POSSIBILE OPERARE SOLO SUL MERCATO DOMESTICO , C'ERANO I PRIMI COMPUTER , C'ERA IL METASTOCK CHE UN MIO AMICO RICORDO CHE ERA RIUSCITO A COLLEGARE CON IL TELEVIDEO, MA C'ERA IL PROBLEMA DI CREARE UN ARCHIVIO DEI DATI DEL PASSATO E RICORDO UN VIAGGIO A SESTRI LEVANTE DOVE C'ERA UN GRUPPO DI RAGAZZI CHE VENDEVANO I DATI MI SEBRA A 800.00 LIRE AD ANNO!!DATI CHE POI NON COMPRAMMO.
SI ANDAVANO A VEDERE LE APERTURE ALLE 10.00 IN PIAZZA CORDUSIO ASSIEME AI PENSIONATI PER POI ANDARE ALLA BANCA AGRICOLA MANTOVANA DI PIAZZA CAIROLI A FARE GLI ORDNI CON L'IMPIEGATO CHE TELEFONAVA AL PROCURATORE DENTRO ALLE GRIDA..
UN 'ERA FA RISPETTO AI MERCATI DI OGGI.
ALLORA ERA L'UNICO MERCATO DISPONIBILE, CON TITOLI ASSICURATIVI, MOLTO FORTI ALL'EPOCA, UN PO' DI TITOLI INDUSTRIALI, I BANCARI LE TELECOMUNICAZIONI IN RAMPA DI LANCIO E TITOLI VARI UN MERCATO NON MOLTO VARIO MA ACCETTABILE. E CONTINUAMENTE SULLE MONTAGNE RUSSE CON GRANDI RIALZI E CROLLI CHE SI ALTERNAVANO.
GLI STRUMENTI CHE HO SEMPRE UTILIZZATO PER ANALIZZARE IL MERCATO ERANO QUELLI PROPRI DEI MERCATI FORTEMENTE DIREZIONALI.
QUESTI STESSI STRUMENTI SE UTILIZZATI SU MERCATI LATERALI NON FUNZIONANO, ED E' COME UTILIZZARE GOMME DA ASCIUTTO SOTTO UN TEMPORALE.
IN QUESTI ULTIMI ANNI HO SEMPRE AVUTO SULLO SFONDO IL RISCHIO DI UNA NIKKEIZZAZIONE E CIOE' IL CAMBIAMENTO DI STRUTTURA DEL MERCATO CON CONTESTUALE RIMODULAZIONE DEGLI STRUMENTI DI ANALISI.
 A ME, PERSONALMENTE , PERO I MERCATI NON DIREZIONALI NON INTERESSANO, C'E' POCO DA ANALIZZARE, SI INDIVIDUANO I POSSIBILI LIVELLI DI OSCILLAZIONE  E SI COMPARA IN PROSSIMITA' DEI LIMITI INFERIORI E SI VENDE SULLA BANDA ALTA.
VENENDO ALLA SITUAZIONE ATTUALE , IL MERCATO E' DIVENUTO ASFITTICO , DOMINATO DA TITOLI BANCARI , DI FATTO FALLITI MA CHE POI ALLA FINE NON FALLISCONO MAI E QUINDI  NON SEGUONO LOGICHE DI MERCATO.
PER TORNARE ALL'ANALISI DI MERCATO , NON HO VOLUTO DI PROPOSITO PRENDERE IN CONSIDERAZIONE L'IPOTESI DI NON ESSERE DENTRO UN MERCATO DIREZIONALE.
FINO A VENERDI', PUR CON IL NON TOTALE RISPETTO DELLA ROAD MAP, LA SITUAZIONE ERA ANCORA COMPATIBILE CON LO SCENARIO RIBASSISTA MA  A PATTO DI UNA NUOVA COLONNA   AL RIBASSO CHE ANDASSE DIRETTAMENTE SUI MINIMI DEI 15000 PUNTI,COSA CHE AVREBBE POTUTO INNESCARE UNA REAZIONE A CATENA.
ORA, SONO SICURAMENTE VENUTI MENO I PRESUPPOSTI PER UNA PARTENZA DIREZIONALE RIBASSISTA, MA DI CERTO NON E' SCATTATO NEPPURE UN BUY DI LUNGO MA TUTTALPIU' UN BUY DI MEDIO PERIODO, INFATTI  SE RSI SETTIMANALE E' SCATTATO SOPRA I 50 PUNTI , QUELLO MENSILE E' ANCORA BEN AL DI SOTTO, TUTTE LE MEDIE MENSILI SNO AL DI SOPRA DEI PREZZI E SUL CHART MENSILE SI E' VIOLATA LA 2X1 E NON LA 1X1.
IN CONCLUSIONE, LA ROAD MAP PREVISTA E' UFFICIALMENTE FALLITA , ANCHE PER' LA PARTICOLARE COMPOSIZIONE DELL'INDICE CHE COMPRENDE ISTITUTI BANCARI TENUTI IN VITA CON LOGICHE CHE NULLA HANNO A CHE FARE CON IL MERCATO.
IL MIO IMPEGNO IN QUESTA SEDE VERRA' TEMPORANEAMENTE LIMITATO , CON APPUNTAMENTI CHE PRESUMO SARANNO SETTIMANALI.
ARCHIVIATA LA ROAD MAP IL PROSSIMO OBBIETTIVO SARA' LA RICERCA DEL PUNTO DI EQUILIBRIO DEL MERCATO  DI LUNGO(RSI MENSILE 50 E 1X1 DEL BARCHART MENSILE) A CUI PENSO IL MERCATO SIA ORA ATTRATTO .
IL RISCHIO DI ESSERE INGABBIATI IN UN MERCATO PATOLOGICAMENTE LATERALE E' ORA PIU' ALTO RISPETTO A SOLO UNA SETTIMANA FA E COME DETTO PER UN PO' STACCO LA SPINA ANCHE PERCHE NON PENSO IN QUESTA TIPOLOGIA DI MERCATO DI AVERE MOLTO DI INTERESSANTE DA DIRE E QUINDI FARO' IL PUNTO INDICATIVAMENTE OGNI WEEK END   FINO A QUANDO VERRA' RAGGIUNTO IL PUNTO DI EQUILIBRIO DEL MERCATO DOPODICHE' RIVALUTERO' LA SITUAZIONE

lunedì 5 dicembre 2016

5/12


IL SOLE E' SORTO ANCHE STAMATTINA ALL'INDOMANI DELL'ULTIMA FINALE DEL "TRIPLETE" ANTI SISTEMA.
DI POSITIVO C'E CHE SI SGOMBERA IL CAMPO DA QUESTO EVENTO E SI PUO' GUARDARE SOLO AI DATI DI MERCATO.
LA FIBRILLAZIONE E' DURATA SOLTANTO POCHI MINUTI E LA CHIUSURA DELLA SEDUTA E' IN LEGGERO RIBASSO.
IL TEMPO STRINGE PER EVITARE UNA DERIVA PATOLOGICAMENTE LATERALE E NON SI E' INTERROTTO IL MOMENTUM POSITIVO CHE SORPRENDENTEMENTE  SI E' CONCRETIZZATO A RIDOSSO DELLE VOTAZIONI.
SIAMO QUINDI, VISTA LA MANCATA REAZIONE NEGATIVA CHE IN MOLTI SI ATTENDEVANO, ALLA FASE DEL "RESISTERE PER POI ATTACCARE"
QUINDI ESSENDO AL BORDO SUPERIRORE DEL RANGE DI OSCILLAZIONE E' GIA' IMPORTANTE RESISTERE E CIOE' NON FARE NUOVI MASSIMI , PER POI ANDARE IN PERDITA DI MOMENTUM E PROVARE UN ATTACCO CHE PER ESSERE DECISIVO NON DOVRA' ESSERE DI UN -1%/-2%.
AVEVO ALTRI SPUNTI MA STASERA MI GODO UN PO' DI TRIBUNE POLITICHE